fatturazione elettronica

Fatturazione elettronica: come cominciare

Sono ad oggi moltissimi gli imprenditori e le aziende che si trovano a dover utilizzare esclusivamente la fatturazione elettronica, nei loro rapporti con clienti e fornitori. Si tratta di un nuovo metodo di fatturazione, più veloce e sicuro, che da alcuni mesi è obbligatorio utilizzare in tutta Italia. La fattura elettronica non è semplicemente un documento in formato digitale, stiamo infatti parlando di una fattura che viene anche inviata e ricevuta attraverso la rete.

Il sistema di interscambio per la fatturazione elettronica

Per capire cosa sia una fattura elettronica dobbiamo partire da come funzionava prima l’utilizzo di questo tipo di documento. Fino ad alcuni mesi fa la gran parte di coloro che dovevano emettere una fattura lo potevano fare in formato cartaceo o elettronico, quindi stampando un file, o utilizzando il medesimo file. Il documento veniva inviato al cliente, il quale lo leggeva e aveva dei tempi tecnici entro cui provvedeva al pagamento. In seguito sia il cliente, sia il fornitore, erano tenuti a stampare una copia della fattura, che andava conservata per 10 anni in formato fisico. Oggi le fatture devono essere prodotte in formato XML, utilizzando apposito software, che consente anche l’auto compilazione dei campi utilizzati più spesso; in seguito si invia il documento al cliente utilizzando il Servizio di Interscambio, messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Come creare e gestire una fattura elettronica

Chi deve produrre e inviare una fattura elettronica deve, come prima cosa, essere accreditato presso il Servizio di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate. In seguito dovrà acquistare un software che gli consenta di compilare le fatture e di inviarle, oltre che di riceverle dai fornitori. La gestione delle fatture elettroniche viene svolta anche da alcuni commercialisti, che si impegnano a seguire questo tipo di compito per i propri clienti. Avere a disposizione un servizio dedicato è però in genere molto più pratico e anche meno costoso. Come dimostra InfoCert e il suo sistema di fatturazione elettronica: comodo e preciso, ha un costo decisamente basso ed è molto versatile. Infatti consente di adeguare alcune funzionalità a seconda del tipo di realtà che utilizza il servizio. Inoltre questo sistema può essere utilizzato anche da smartphone o tablet, cosa che lo rende ancora più pratico, senza l’obbligo di avere a disposizione un computer in ogni momento della giornata.

I vantaggi della fatturazione elettronica

I vantaggi dati dall’avere a disposizione un sistema pratico per la compilazione ala gestione delle fatture elettroniche è innegabile. Si tratta infatti di poter compilare rapidamente una fattura, di poterla inviare senza perdite di tempo di alcun genere e di archiviarle. Tale archiviazione può avvenire anche in formato digitale, questo permette di conservarle sul cloud, eliminando quindi tutti gli archivi che molte aziende conservavano, con un enorme spreco di spazio utile ad altre attività. Le fatture sono oggi sempre corrette, si limita infatti al minimo la possibilità di errori nella compilazione, che vengono visualizzati già all momento dell’immissione dei dati. Inoltre l’invio attraverso un sistema gestito e garantito dall’Agenzia delle Entrate elimina tutte le problematiche correlate alla mancata ricezione da parte del cliente, o anche di smarrimento del documento inviato via posta.

Hosting wordpress a 1€ Hualma