Giochi che i bambini possono fare quando fuori piove

I bambini amano giocare all’aria aperta, divertirsi con i loro coetanei e stare in mezzo al verde.

Se però fuori è una giornata piovosa, come possono occupare il tempo senza annoiarsi in casa?

E’ vero che i bambini amano anche uscire nelle giornate di pioggia per sguazzare nelle pozzanghere e saltarci dentro, o correre con un ombrello colorato.

Ovviamente però non si può stare fuori un intero pomeriggio, quindi ecco alcuni consigli per giocare in casa quando fuori piove.

Cosa fare in una giornata piovosa?

Ci sono molte opportunità di trascorrere del tempo con un bambino, perché può disegnare, colorare, leggere libri o giocare con la plastilina e creare forme da modellare, si possono raccontare storie, o fare dei lavoretti creativi manuali.

Dipende tutto anche dall’età del bambino stesso.

Giochi per bambini fino a due anni

Un bambino piccolo, fino ai due anni, si annoia rapidamente. Per bimbi così piccoli sono indicati i giochi manuali, dove il bambino crea e agisce con la fantasia nel modellare, esercitando anche la sua manualità.

E’ vero che bisogna però offrirgli delle variazioni sul tema, altrimenti dopo un po’ smetterà di giocare.

Attività manuali

Ci sono varie attività per stimolare la creatività del bambino, si possono usare i colori da dita per fare disegni, cartelloni, usare anche i piedi e non solo le mani, oppure costruzioni di cubi da impilare, oppure fare un collage con pezzi di stoffa, di carta, da incollare con l’aiuto di un adulto su di un supporto.

Giochi per bambini sopra i tre anni

I collage si possono fare anche coi bambini dai tre anni in su, creando lavoretti con vari materiali, e magari realizzare un portafoto originale, dei segnaposti, soprammobili creativi, quadretti, o anche dei giochi come un memory artigianale, un cestino da basket e una pallina di carta, o il gioco delle biglie su una pista di cartoncino.

Con i bambini più grandi si possono creare mondi fantastici attraverso travestimenti, oppure allestire in soggiorno una vera savana con peluche sparsi in giro e una tenda fatta con una coperta o immaginarsi altri mille scenari per dare libero sfogo alla loro fantasia.

Giochi per bambini dai 6 anni in su

La caccia al tesoro

La classica caccia al tesoro piace sempre a tutti.

si può anche improvvisare, basta realizzare dei biglietti con gli indizi che portano al successivo, fino a trovare il tesoro, che può semplicemente essere qualche caramella o delle monete di cioccolato.

Creare un ricettario personale

Anche cucinare e preparare piatti speciali piace ai bambini.

Si possono cucinare i biscotti di pastrafrolla da decorare a piacere, oppure fare una bella torta, sempre con l’aiuto di un adulto.

Poi si può anche realizzare un libro di ricette su di un quaderno, arricchendolo con adesivi, colori e fotografie dei nostri piatti.

Creare un album fotografico

Ai bambini piace vedere le foto di famiglia e le loro fotografie, quindi si può creare un album di foto.

Basta avere delle foto stampate e raccoglierle, e poi incollarle su di un quaderno, magari mettendoci delle scritte o disegni vicino, che diventerà il nostro album di foto da sfogliare quando fuori piove.

Giochi in scatola

Sul mercato poi ci sono davvero tanti giochi educativi suddivisi per fasce di età, quindi se siamo a corto di idee possiamo sempre cercare dei giochi in scatola pensati appositamente per bambini per migliorare la loro concentrazione e percettività, creatività, ampliare le conoscenze del mondo, imparare a far fronte alle proprie emozioni, godendo il successo o imparando anche a perdere e relazionandosi con gli altri giocatori.

L’importante è passare del tempo in modo costruttivo e divertente insieme agli altri, e trascorrere dei bei pomeriggi anche quando fuori piove.

Hosting wordpress a 1€ Hualma