Quali sono i migliori lavapavimenti professionali

Uno dei lavori domestici più noiosi e faticosi, è sicuramente pulire il pavimento, soprattutto se le superfici da pulire sono molto ampie. Come ovviare a questo problema? Semplice! Basta utilizzare un mocio lavapavimenti professionale. Questa tipologia di prodotto garantisce una pulizia più efficace, essendo costituito da un mop in microfibra e da altre fibre ultra sottili. Il primo mocio è stato brevettato negli 1837 negli Stati Uniti D’America da Key, e modificato in Spagna , nel 1956, da Corominas.

Cos’è il mocio lavapavimenti professionale?

Scopriamo insieme cosa è il mocio lavapavimenti professionale è uno strumento intramontabile nella pulizia, di facile utilizzo, e resta il sistema preferito per lavare i pavimenti. A tale riguardo, il progresso tecnologico, ha creato modelli sempre più all’avanguardia.

Da cosa è composto il mocio lavapavimenti professionale?

Questo utensile è composto da un kit completo per la pulizia formato da un secchio, dalla capienza massima di 15 litri, per garantire un’ottima pulizia su grandi superfici, con scompartimento per strizzare il mocio e ,ancora, da un bastone telescopico al quale le frange sono attaccate.

Da quali materiali è formato?

Il mocio, solitamente, è costituito da frange in microfibra, che possono raggiungere la lunghezza massima di 80 centimetri, che, a loro volta, sono costituite da materiali resistenti e delicati sulle superfici, ma che, allo stesso tempo, sono capaci di catturare tutte le impurità del pavimento.
Alcuni modelli hanno frange strutturate in 3D, per una raccolta maggiore di briciole e capelli.

Caratteristiche del Mocio lavapavimenti professionale

In commercio esistono diverse tipologie di mocio lavapavimenti professionale:

  • Manico estensibile: bastone telescopico, regolabile in lunghezza per adattarlo all’altezza di chi lo usa;
  • Sistema rotante: basta premere un apposito pedale con il piede per attivare il sistema rotante di strizzaggio, eliminando l’ acqua sporca;
  • Testa snodabile a 360°: la testa del mocio si snoda in modo da poterlo infilare negli angoli o sotto i mobili;
  • Carrello o ruote: la presenza di un carrello o ruote facilita lo spostamento del secchio senza affaticarsi.

Superfici sulle quali può essere usato il mocio lavapavimenti professionale
Il mocio lavapavimenti professionale, può essere usato su ogni tipo di pavimento: da quello della cucina a quello del bagno, da quello rustico dei terrazzi a quello delicato come il parquet.
Sul parquet c’è da usare un po’ di accortezza: bisogna strizzarlo bene per non lasciare residui di acqua che potrebbero danneggiare la superficie del parquet.

Durata del Mocio lavapavimenti professionale

Il mocio ha una durata variabile, a seconda della frequenza e dell’intensità di cui se ne fa uso. Esso va lavato dopo ogni utilizzo, per evitare cattivi odori e pulire al meglio i pavimenti. Può essere lavato in lavatrice con un ciclo da 70-90 gradi per garantire una perfetta rimozione di sporco e sterilizzazione.
Il secchio e il bastone possono avere vita eterna, questo dipende anche da chi e come vengono utilizzati.

CONDIVIDI