Rimuovere la muffa dai muri

La muffa: cause e rimedi

Cosa è la muffa

Comunemente definita muffa, è un insieme di microrganismi viventi pluricellulari in grado di ricoprire diversi tipi di superfici, che si riproducono attraverso le spore e i batteri e si lasciano facilmente trasportare.
Si forma facilmente sui cibi, nei medicinali e soprattutto sui muri delle case.
Si presenta solitamente in ambienti umidi, inizialmente con la comparsa di piccolissimi puntini neri, che con il passare del tempo creano delle vere e proprie colonie sui muri, espandendosi, fino a raggiungere vistose macchie nere e compatte, che si annidano principalmente negli angoli adiacenti i soffitti delle pareti, molto antiestetiche e difficili da eliminare.

Quali sono le cause della muffa sui muri

La comparsa della muffa sulle mura delle abitazioni dipende solitamente da un fattore atmosferico, dalla differenza climatica tra gli ambienti interni e gli ambienti esterni, che avvantaggia la creazione della condensa per la mancanza di ricircolo dell’aria, o può dipendere da problemi strutturali dell’edificio tipo le infiltrazioni di acqua.

Più nello specifico, le come rimuovere la muffa dai muri possono essere:

  • Problemi strutturali dell’edificio;
  • Infiltrazioni;
  • Nostri atteggiamenti sbagliati, mancata aerazione degli ambienti.

Oltre al fattore estetico sgradevole, è molto importante prevenire la formazione della muffa in case, per non danneggiare la salute.
La respirazione di questi microrganismi che si disperdono nell’aria, infatti, potrebbe compromettere lo stato di salute degli abitanti della casa (soprattutto nei bambini, anziani e persone immunodepresse), causando problemi respiratori, quali bronchiti ricorrenti, asma, sinusite, congiuntivite ed anche nei bambini, uno stato di agitazione e inquietudine notturna.
Quindi è molto importante capire come rimuovere la muffa dai muri.

Come rimuovere la muffa dai muri

Prima di parlare di come rimuovere la muffa dai muri, è bene specificare che nessun prodotto potrà risolvere il problema in maniera radicale, si possono cercare di eliminare le sgradevoli macchie nere ma, se non si elimina la causa scatenante, si ricreeranno sicuramente ed anche abbastanza velocemente. Valutiamo i rimedi alla muffa sui muri in base ai motivi scatenanti.

  • Problemi strutturali dell’edificio, sarebbe bene affidarsi a persone esperte del settore, che a seguito di un sopralluogo, sapranno indicare sicuramente la soluzione migliore per rendere sicuro e sano l’ambiente della casa per tutti gli inquilini;
  • Infiltrazioni, bisognerebbe capire velocemente la provenienza e la causa di queste infiltrazioni e interpellare specializzati del settore che con attrezzature idonee saranno in grado di risolvere con facilità e velocità il problema in maniera definitiva;
  • Nostri atteggiamenti sbagliati, mancata aerazione degli ambienti, è bene seguire alcune sane abitudini: Favorire quotidianamente il ricircolo dell’aria, evitare di stendere la biancheria all’interno dell’abitazione, evitare di mettere il bucato bagnato sui termosifoni, munirsi di un deumidificatore soprattutto per le camere da letto.

I rimedi fai da te per togliere la muffa dai muri sono efficaci?

Come abbiamo anticipato poco fa, i rimedi fai-da-te non risolvono il problema alla radice, ma sicuramente aiutano ad eliminare provvisoriamente le macchie sgradevoli dal muro, magari nell’attesa di una soluzione definitiva. In ogni caso togliere la muffa dai muri ed igienizzare la parete eviterà il diffondersi delle macchie.

Un prodotto molto usato per rimuovere la muffa dai muri è la classica candeggina, pura, spray o diluita con acqua, da passare con un panno umido o con uno spazzolone.

Uno dei metodi più conosciuti per rimuovere la muffa dai muri, è un mix di acqua e aceto, unendo due cucchiai di aceto di vino bianco in una tazza grande di acqua. Passare la soluzione ottenuta con una spugna pulita o anche uno spazzolino vecchio sulle macchie di muffa e lasciare asciugare. Passare una seconda mano solo con aceto.

Un’altra soluzione, facile da preparare, e una miscela di acqua, sale, bicarbonato e acqua ossigenata (0,80 litri di acqua, un cucchiaio e mezzo di sale grosso, e un cucchiaio e mezzo di bicarbonato di sodio). Unire tutti gli ingredienti in uno spruzzino e solo dopo aggiungere l’acqua ossigenata, che, contenendo ossigeno, farà aumentare il volume della soluzione.
Spruzzare il contenuto sulle macchie di muffa e lasciare asciugare.
Al composto si possono aggiungere anche cinque gocce di limone che aiutano il restringimento della macchia creatasi, in alternativa ai classici detersivi, candeggina e preparati commerciali disponibili.
E’ molto importante ricordare l’utilizzo di protezione per l’uso di questi prodotti, mascherine, guanti e occhiali, in quanto corrosivi e pericolosi.

Come togliere la muffa dai muri

Come Togliere la muffa dai muri? E soprattutto si ottengono validi risultati?
Molte volte le pubblicità dei prodotti antimuffa fanno credere che per togliere la muffa dai muri, basti semplicemente passare sulla parete additivi antimuffa, o che basti solo pitturare la parete infestata dalla muffa.
Niente di più falso!
A parte cercare di eliminare il problema alla fonte, bisogna cercare di evitare la diffusione di questa fastidiosissima muffa dai muri delle abitazioni che comprometterebbe la salute degli abitanti della stessa. Tutto ciò non è possibile solo con la pitturazione o prodotti antimuffa, quindi sì ai sistemi fai da te per togliere la muffa dai muri se la zona colpita è circoscritta, successivamente si potrà applicare qualche prodotto antimuffa che rallenterà la diffusione ed una veloce ricomparsa.
Se invece la zona colpita dalla muffa è ampia, questi rimedi risulterebbero superficiali, e nonostante lo sforzo ed il tempo sprecato, non darebbero i risultati sperati.

Hosting wordpress a 1€ Hualma