Materiali innovativi in edilizia, come sono stati costruiti i più famosi grattacieli.

Cosa è realmente un grattacielo? Questo nome così bizzarro che in realtà rappresenta l’edificio simbolo dell’architettura urbana del XX secolo.

La storia dei grattacieli (skyscreaper in inglese) inizia con la scoperta di nuove conoscenze edilizie e costruttive, dallo sviluppo di nuove tecnologie ingegneristiche, come gli ascensori, ed infine dalla sperimentazione di materiali innovativi in edilizia da utilizzare nella costruzione tipo l’acciaio. L’acciaio è un materiale molto resistente alla trazione e alla compressione, e per questa sua caratteristica ha permesso di ridurre lo spessore delle strutture portanti dando vita ad ambienti più luminosi e spaziosi. Ora scopriamo insieme quali sono i grattacieli più famosi al mondo.


La storia del primo grattacielo

Il primo grattacielo, e per questo il più famoso al mondo, è stato il Manhattan Building, progettato e costruito a New York da William Le Baron janey nel 1990. Fu il primo edifico ad essere progettato con dei materiali innovativi in edilizia, per quell’epoca, che prevedeva, invece della solita struttura con muri molto spessi, l’utilizzo di una serie di pilastri completamente in acciaio portanti.
L’edilizia statunitense è stata pioniera nella costruzione dei grattacieli e ad essa si sono ispirati i maggiori architetti europei che hanno iniziato a sviluppare le tecniche innovative messe a punto dagli ingeneri ed architetti americani, per edificare anche nel vecchio continente i primi grattacieli.


I grattacieli più famosi

Twin Towers

Le Twin Towers o Torri Gemelle del World Trade Center di New York sono, purtroppo, oggigiorno famose perché sono andate distrutte durante il terribile attentato terroristico che ha colpito New York e con essa tutto il mondo nel famoso e triste giorno 11 settembre del 2001. Queste torri, alte 110 piani, furono costruite con le più avanzate tecnologie antisismiche.

Burj Khalifa

Il Burj Khalifa di Dubai è, per il momento, il più alto grattacielo del mondo, ha un’altezza di ben 828 metri ed è chiamato il grattacielo dei record. Infatti alla sua costruzione hanno partecipato circa 12.000 lavoratori di ben 100 nazionalità differenti. I materiali utilizzati e le soluzioni innovative studiate per le specificità anche climatiche del luogo, hanno dato vita ad un edificio con un nucleo centrale della spirale ad Y che controlla la resistenza della torsione della struttura; corridoi ed intersezione dei muri sono tutti in calcestruzzo armato, questo per sopportare i carichi di gravità. I materiali delle facciate esterne sono vetri riflettenti contornati da alluminio ed attraversati da reti tubolari verticali di acciaio, così fatti per tagliare i forti venti oltre a resistere alle alte temperature.


I grattacieli del futuro

Il primato del Burj durerà poco perché nel mondo sono in costruzione altri grattacieli che vogliono conquistare il titolo di grattacieli più alti del mondo. Per citarne uno fra tutti, il Kingdom Tower è in costruzione ed aspirare a misurare 1007 metri con un numero di piani pari a 200. Questo grattacielo sorgerà in Arabia Saudita e una volta completato, sarà il grattacielo più alto del mondo.

 

Hosting wordpress a 1€ Hualma