Cosa vedere nel Salento l’itinerario perfetto con un'auto a noleggio

Scopri le 5 tappe fondamentali per la tua vacanza in Salento.

 

L’estate si avvicina e con essa la voglia di pianificare le proprie vacanze, c’è chi preferisce l’estero e chi decide di non allontanarsi per andare alla scoperta dell’Italia che fornisce da nord a sud un’ampia gamma di mete turistiche che devono essere visitate almeno una volta nella vita.

Tra queste, il Salento è senza dubbio una delle tappe più gettonate degli ultimi tempi e i mezzi per raggiungerlo sono diversi: in autobus, in aereo, in treno o in auto, magari noleggiandola rivolgendosi ai maggiori siti internet per noleggio auto nel Salento oppure visitare un noleggiatore sul posto, presso la stazione di Lecce, ideale punto di partenza da cui avviarsi alla scoperta delle meraviglie salentine. Continua la lettura del testo e scopri cosa vedere nel Salento.

Ecco qui di seguito una lista di cosa vedere nel Salento

  • Lecce. Iniziate da qui, noleggiate la vostra auto e proseguite verso sud. Città d’arte in stile barocco, Lecce è anche conosciuta come la Firenze del Sud. Tra le sua bellissime attrazioni l’elegante piazza Duomo, nata come cittadella fortificata, sede della Cattedrale di Santa Maria Assunta, e piazza Sant’Oronzo con i resti dell’Anfiteatro, simbolo dell’arte romana, che oggi è adibito a palcoscenico per spettacoli teatrali estivi.

 

  • Torre Specchia. Ideale per i turisti che amano le spiagge allo stato selvaggio e preferiscono la balneazione in zone tranquille e per niente affollate. Per coloro che amano le alte scogliere e le spiagge libere.

 

  • Roca Vecchia. Proseguendo il vostro viaggio verso sud approderete a Roca Vecchia, sede della meravigliosa Grotta della poesia, suggestiva piscina naturale che rientra nella top ten di cosa vedere nel Salento, addirittura, risulta essere una delle più belle al mondo. Con le sue alte scogliere, da cui è possibile tuffarsi, è lo specchio del romanticismo, per coloro che amano sognare visitando i luoghi presso cui, come narra la leggenda, una bellissima principessa ispirava i poeti nella stesura dei loro componimenti.

 

  • Otranto. Siete ormai a 45 km da Lecce. Il cammino in questa zona ovest ha inizio costeggiando il Lungomare degli Eroi e proseguendo verso la Porta Alfonsina che separa la città dal borgo antico fatto di scalinate e palazzi in pietra, ristoranti e negozi in cui acquistare caratteristici souvenir. La mitologia narra che fu approdo dell’eroe Enea.

 

  • Santa Maria di Leuca. Ultima ma non per questo meno bella è infine questa località meglio conosciuta come il tacco d’Italia. Caratteristica è la Basilica di Santa Maria de finibus terre che conserva al suo interno l’altare dedicato a Minerva, luogo di culto pagano che è stato poi assorbito dalla Basilica.L’itinerario di cosa vedere nel Salento è pronto, non resta che partire alla scoperta!

 

Hosting wordpress a 1€ Hualma